Navigation

Assicurazione malattia: 32% favorevole a medico generico

Più medici di base, per ridurre la crescita dei premi? KEYSTONE/MARTIAL TREZZINI sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 09 ottobre 2019 - 14:45
(Keystone-ATS)

Se si dovesse puntare su un'unica misura per ridurre i premi dell'assicurazione malattia il 32% degli svizzeri opterebbe per dare la preferenza al medico generico.

Il 12% punterebbe su una visita dal farmacista, il 9% su un aumento della franchigia, un altro 9% sulla chiusura di ospedali, il 5% sulla riduzione delle prestazioni e il 3% su un aumento dell'aliquota percentuale a carico dell'assicurato.

È quanto emerge da un sondaggio condotto fra 3000 utenti dal sito di confronti internet Bonus.ch. Una fetta consistente degli interrogati (il 30%) afferma peraltro di non essere disposta ad accettare alcuna misura: la percentuale sale al 35% per le donne, mentre è più contenuta (25%) fra gli uomini e una disparità è riscontrabile anche a livello di età (20% per chi ha meno di 25 anni, 29% per chi è al di là di questa soglia).

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.