Navigation

Assicurazione malattie: bocciata al nazionale iniziativa Ticino

Questo contenuto è stato pubblicato il 15 marzo 2011 - 12:50
(Keystone-ATS)

Un'iniziativa del canton Ticino depositata nel novembre del 2008 è oggi stata bocciata tacitamente dal Consiglio Nazionale. Il testo chiedeva di abrogare l'articolo della Legge federale sull'assicurazione malattie concernente gli affiliati che non pagano i premi.

Attualmente l'assicuratore deve diffidarli per iscritto, concedere un termine supplementare di 30 giorni e indicare le conseguenze in caso di inosservanza. Se l'assicurato continua a non pagare, la cassa malattia può sospendere l'assunzione dei costi.

Nel bocciare la proposta, la Camera del popolo ha seguito il parere della Commissione della sicurezza sociale e della sanità (CSS), secondo cui l'iniziativa non risolve i problemi. Gli obiettivi contenuti nel testo sono inoltre già stati ripresi sotto un'altra forma da un'iniziativa parlamentare del Consiglio Nazionale, alla quale hanno aderito anche i "senatori".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?