Navigation

Associazione "Marche Blanche" insoddisfatta, iniziativa mantenuta

Questo contenuto è stato pubblicato il 18 aprile 2012 - 16:13
(Keystone-ATS)

Le misure contro la pedofilia che il Consiglio federale intende presentare come controprogetto diretto all'iniziativa dell'associazione Marche Blanche non sono abbastanza incisive. la presidente dell'associazione, Christine Bussat, ha annunciato quindi che l'iniziativa non sarà ritirata.

"Quando abbiamo lanciato questo testo si parlava già di queste misure. Non possiamo essere soddisfatti", ha dichiarato all'ats Bussat. Lo scopo di Marche Blanche è di vietare ai pedofili di lavorare a contatto con i bambini. In base al progetto del governo invece il divieto entrerebbe in vigore solo in caso di forte rischio di recidiva, ma il rischio in questi casi "è sempre presente", ha sottolineato la presidente dell'associazione.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?