Navigation

Asteroide largo 900 metri è pronto a salutare la Terra

Un corpo celeste sfiora la terra. KEYSTONE/AP Japan Aerospace Exploration Agency sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 24 ottobre 2019 - 13:46
(Keystone-ATS)

L'asteroide potenzialmente pericoloso 1998 HL1 si prepara a salutare la Terra da vicino: l'appuntamento è per domani, 25 ottobre, non vi è alcun rischio di impatto ma sarà molto facile osservarlo.

Alle 19:21, l'asteroide saluterà la Terra alla distanza di 6,2 milioni di chilometri. Sarà ben visibile, meteo permettendo, anche con piccoli telescopi e la rete di astrofili è pronta a osservarlo per definire la sua forma in 3D. Del diametro compreso tra 440 e 990 metri, l'asteroide ha infatti una grandezza che lo renderà abbastanza luminoso durante il passaggio.

Al momento del passaggio ravvicinato, l'asteroide sarà osservabile dall'Italia nella costellazione del Triangolo, per poi dirigersi nel corso della notte in quella dell'Ariete. Si potranno usare piccoli telescopi del diametro di 200 millimetri o superiore. È un'occasione da non perdere per cercare di definire le caratteristiche di questo asteroide che rientra nella categoria dei 'potenzialmente pericolosi', che comprende gli asteroidi dal diametro di almeno 100 metri che passano entro la distanza di 7,5 milioni di chilometri.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.