Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un potente ordigno è esploso stamani davanti alla sede della Banca di Grecia, ad Atene, causando alcuni danni ma nessuna vittima. Lo riferiscono radio locali.

La bomba, secondo le prime informazioni della polizia, era stata collocata dentro un'auto parcheggiata davanti all'edificio che ospita la Banca Centrale, poco distante dagli uffici della troika (Ue, Bce e Fmi). L'esplosione è avvenuta pochi minuti prima delle 3:00 locali (le 2:00 in Svizzera) ed è stata udita in una vasta area della capitale.

Stando agli inquirenti, il veicolo - una Nissan - era stato imbottito con almeno 75 chili di esplosivo. Un'ora prima dell'esplosione, un anonimo aveva telefonato al sito di notizie Zougla e al giornale Efymerida ton Syndakton per avvertire dell'imminente scoppio dell'ordigno.

L'attentato, che sinora non è stato rivendicato, avviene il giorno dopo il ritorno della Grecia sui mercati internazionali dopo quattro anni di assenza e alla vigilia della visita ad Atene della cancelliera tedesca Angela Merkel.

SDA-ATS