Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Le aziende svizzere sono attrezzate in modo insufficiente per far fronte agli attacchi informatici e di fronte alla minaccia si comportano in modo eccessivamente passivo. Lo sostiene uno studio dalla società di consulenza KPMG.

La società di consulenza manageriale punta anche il dito contro l'abitudine delle imprese a insistere sul fattore tecnologico, trascurando l'aspetto umano.

La criminalità digitale ha causato l'anno scorso danni per circa 200 milioni di franchi, afferma l'analisi pubblicata oggi. Nell'ambito di un sondaggio che ha visto coinvolte 60 aziende una maggioranza (63%) ritiene di essere un potenziale interessante bersaglio per i malviventi.

Tre quarti del campione hanno aumentato gli investimenti per la difesa da attacchi negli ultimi cinque anni. Vengono sempre più considerati come un rischio non solo il furto di dati di clienti o di segreti aziendali, bensì anche l'interruzione dei processi produttivi. Il 75% delle imprese ha però intensificato le misure di sicurezza solo dopo essere finita nel mirino di un'aggressione.

Per far fronte alla minaccia il 61% punta in primo luogo sugli aspetti tecnologici. Manca secondo KPMG un approccio globale: la componente umana non è sufficientemente considerata. Questo mentre molti malintenzionati sfruttano proprio la debolezza del fattore uomo.

Solo il 53% ritiene peraltro di essere in grado di riconoscere un attacco e di avere le capacità di farvi fronte in modo adeguato. Meno della metà degli interpellati dispone di piani di emergenza e solo il 14% esegue esercizi con simulazioni.

Secondo KPMG c'è inoltre ancora parecchio da fare nel campo dei fornitori: solo il 36% delle aziende inserisce nei contratti apposite clausole di difesa dalla criminalità digitale e unicamente il 14% verifica poi l'adempimento degli obblighi.

L'impressione generale, condivisa dal 95% del campione, è comunque che un'azienda da sola non può tenere testa all'aumento della criminalità informatica. Le imprese auspicano quindi una maggiore collaborazione con le autorità e con altre ditte, in modo da potersi meglio difendere.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS