Navigation

Attacchi Oslo: trovati esplosivi in fattoria Breivik

Questo contenuto è stato pubblicato il 27 luglio 2011 - 07:09
(Keystone-ATS)

Un deposito segreto di esplosivi è stato scoperto dalla polizia norvegese nella fattoria di Anders Behring Breivik, il killer estremista che venerdi ha ucciso 76 persone in un duplice attentato a Olso e sull'isolotto di Utoya. Lo ha detto il procuratore Trine Dyngeland aggiungendo che gli esplosivi sono stati distrutti.

"È stato trovato un nascondiglio di esplosivi e la polizia ha proceduto a distruggerli con una esplosione controllata", ha detto il all'agenzia Reuters la signora Dyngeland.

L'operazione non ha presentato problemi e nessuno è rimasto ferito, ha affermato, senza aggiungere particolari sul quantitativo di esplosivo scoperto.

La fattoria dove Breivik aveva avviato un'attività agricola è situata a Rena, a circa 160 chilometri a nord di Oslo. La polizia ritiene che l'autore della doppia strage di venerdi abbia confezionato la bomba fatta esplodere nel centro di Oslo utilizzando fertilizzanti.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?