Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Due poliziotti e due militanti separatisti sono morti in scontri oggi nella regione del Kashmir, nel nord dell'India, dove come nel resto del Paese si svolgono le elezioni legislative in diverse tappe. Lo riferisce l'agenzia di stampa Ians.

Un gruppo di ribelli ha attaccato l'abitazione di un politico nel distretto di Pulwana, a circa 20 km dal capoluogo di Srinagar, provocando la reazione delle forze dell'ordine che hanno aperto il fuoco.

L'attacco è stato sventato, ma è costato la vita a due agenti. Le vittime erano parte della scorta di Yawar Masoodi, leader della sezione giovanile del National Conference, il più grande partito kashmiro attualmente al potere nello stato indiano di Jammu e Kashmir.

SDA-ATS