Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Tutte le vittime dell'attacco alla fortezza di Naryn-Kala sono cittadini russi. Lo riporta la Tass che cita fonti di polizia locale. Tra questi, nove sono di etnia daghestana e due di etnia russa.

La persona deceduta in ospedale era una guardia di frontiera dell'Fsb, i servizi di sicurezza russi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS