Tutte le notizie in breve

In seguito all'attacco della scorsa notte a Gerusalemme il premier israeliano Benyamin Netanyahu ha annunciato prime misure straordinarie, fra cui l'abolizione immediata dei permessi di ingresso in Israele concessi ai palestinesi in occasione del Ramadan.

Lo ha riferito la radio militare, secondo cui non saranno invece sottoposte ad altre limitazioni le preghiere del Ramadan nella Spianata delle Moschee di Gerusalemme.

L'emittente ha aggiunto che sono stati aboliti i permessi di lavoro per i congiunti dei tre palestinesi responsabili dell'attentato. Il villaggio cisgiordano dove risiedevano due degli attentatori e' stato intanto circondato dall'esercito.

Nel frattempo un altro attacco e' avvenuto la scorsa notte nell'insediamento di Allon Shvut dove un israeliano e' stato accoltellato da un palestinese, poi catturato dalle forze di sicurezza. Le condizioni dell'aggredito non sono gravi.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve