Attacco Halle: Balliet ammette movente di estrema destra

L'attentatore di Halle, Stephan Balliet, ha confermato di aver agito con un movente di estrema destra e antisemita (foto simbolica) KEYSTONE/EPA/FELIPE TRUEBA sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 11 ottobre 2019 - 10:56
(Keystone-ATS)

L'attentatore di Halle ha confermato di aver agito con un movente di estrema destra e antisemita.

Lo scrive l'agenzia tedesca Dpa fornendo indiscrezioni sull'interrogatorio di Stephan Balliet condotto ieri dal giudice per le indagini preliminari della Corte federale di Giustizia. Il giovane, oltre ad ammettere l'attentato, avrebbe fatto molte dichiarazioni, viene aggiunto.

L'indicazione del movente ha un qualche rilievo perché finora mancano indizi che Balliet sia legato ad alcuna organizzazione di estrema destra, secondo quanto affermato ieri dalla Procura federale come ha riportato la stessa Dpa.

Reiner Haseloff, il presidente della Sassonia-Anhalt, la regione dove si trova Halle, ieri sera ha detto in tv che Balliet non era nei normali radar di alcun organo di sicurezza.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo