Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ANKARA - Quattro militari turchi sono rimasti uccisi la scorsa notte in un attacco di ribelli curdi contro una stazione della gendarmeria nell'est del paese, vicino alla città di Nazimiye, nella provincia di Tunceli. Lo hanno reso noto le autorità locali.
Fra i morti c'è il comandante della stazione. Altri sette militari sono rimasti feriti, uno dei quali in modo grave. Gli attacchi dei ribelli curdi si sono intensificati negli ultimi tempi, dopo che un tribunale nel dicembre scorso ha sciolto un partito filo-curdo per presunti legami con i separatisti.

SDA-ATS