Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il presidente della Confederazione Johann Schneider-Ammann ha espresso questo pomeriggio le più sentite condoglianze alla popolazione belga dopo gli attentati di Bruxelles. "Condanniamo duramente questi spaventosi atti", ha detto ai media a Berna.

La Svizzera è sconvolta da questi attacchi terroristici. La Confederazione e l'Europa si basano su libertà, sicurezza, Stato di diritto e democrazia. "Terremo alti e difenderemo questi valori", ha affermato Schneider-Ammann.

Il presidente della Confederazione non ha fornito informazioni riguardo ad eventuali vittime elvetiche. Non esistono inoltre prove di minacce dirette nei confronti della Svizzera, anche se l'allarme è alto in tutta Europa ormai da mesi. Le autorità monitorano la situazione.

Già questa mattina il presidente aveva espresso tramite Twitter il suo sconcerto. "I nostri pensieri vanno alle vittime a alle loro famiglie", si leggeva sul social network. Il messaggio di Schneider-Ammann era stato pubblicato alle 9:37, neanche un'ora e mezza dopo le prime notizie sugli avvenimenti in Belgio.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS