Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il presidente della Confederazione Johann Schneider-Ammann ha espresso questo pomeriggio le più sentite condoglianze alla popolazione belga dopo gli attentati di Bruxelles. "Condanniamo duramente questi spaventosi atti", ha detto ai media a Berna.

La Svizzera è sconvolta da questi attacchi terroristici. La Confederazione e l'Europa si basano su libertà, sicurezza, Stato di diritto e democrazia. "Terremo alti e difenderemo questi valori", ha affermato Schneider-Ammann.

Il presidente della Confederazione non ha fornito informazioni riguardo ad eventuali vittime elvetiche. Non esistono inoltre prove di minacce dirette nei confronti della Svizzera, anche se l'allarme è alto in tutta Europa ormai da mesi. Le autorità monitorano la situazione.

Già questa mattina il presidente aveva espresso tramite Twitter il suo sconcerto. "I nostri pensieri vanno alle vittime a alle loro famiglie", si leggeva sul social network. Il messaggio di Schneider-Ammann era stato pubblicato alle 9:37, neanche un'ora e mezza dopo le prime notizie sugli avvenimenti in Belgio.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS