Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Quasi la metà delle imprese in Svizzera ha difficoltà a trovare personale qualificato. In alcuni casi non si presenta alcun candidato, in altri si fanno vive persone senza le necessarie competenze. Il problema si è acuito rispetto agli scorsi anni.

Fra le aziende colpite da questo problema, i casi di qualifiche insufficienti sono oltre la metà, ma il 45% delle volte non si presenta addirittura nessuno, come mostra un sondaggio effettuato dall'agenzia di collocamento Manpower.

In Svizzera il 41% delle imprese è interessata da questa mancanza di personale qualificato, mentre a livello mondiale la quota è del 38%. Nella Confederazione si tratta del livello più alto dal 2011, e rispetto al 2014 rappresenta un aumento di 8 punti percentuali.

Fra le categorie che più soffrono di questo problema si trovano gli operai specializzati, i rappresentanti di commercio, i manager e i dirigenti d'impresa, il personale amministrativo e i contabili, mostra lo studio che viene condotto da 10 anni.

La penuria comporta carenze nell'esecuzione delle commesse, minore capacità di concorrenza e meno produttività. Gli autori della ricerca danno però una parte della colpa alle imprese stesse: nonostante la mancanza di forza lavoro adeguata scarseggiano le strategie di reclutamento del personale, che potrebbero aiutare a colmare questi vuoti.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS