Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

SYDNEY - Con il ritrovamento oggi del corpo di un bambino di otto anni a Shepparton è salito a 31 morti il bilancio delle vittime del maltempo nel nordest dell'Australia.
La piena dei fiumi ha interrotto strade e linee ferroviarie, distrutto raccolti e fermato gran parte delle miniere di carbone, vitali per l'economia.
La premier australiana Julia Gillard, che ha descritto le inondazioni il più costoso disastro naturale nella storia del Paese, ha annunciato la formazione di una task force con il compito di promuovere e gestire le iniziative di sostegno delle imprese alla ricostruzione, il cui costo stimato si aggira sui 10 miliardi di dollari australiani (750 milioni di euro).
Particolarmente allarmante la situazione in Victoria, dove oltre 50 centri rurali sono già inondati o stanno per essere raggiunti dalla piena, che minaccia 1500 abitazioni. Circa 3500 persone sono state evacuate.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS