Navigation

Australia: multa 2 mln euro a Apple, pubblicità ingannevole

Questo contenuto è stato pubblicato il 21 giugno 2012 - 08:37
(Keystone-ATS)

La magistratura australiana ha condannato il gigante americano Apple al pagamento di una multa di quasi 2 milioni di euro per aver ingannato "deliberatamente" i consumatori sulle capacità dell'ultima versione dell'Ipad di potersi connettere alla rete di quarta generazione (4G).

La vicenda era stata portata all'attenzione della giustizia australiana dalla Commissione per la concorrenza e a difesa dei consumatori perché il gruppo americano aveva lasciato intendere, attraverso i suoi spot pubblicitari, che il suo ultimo Ipad poteva funzionare in Australia sulla rete 4G, ma non era vero.

"Il comportamento della Apple è stato intenzionale e molto grave" ha dichiarato il giudice Mordy Bromberg. "Una parte significativa di consumatori australiani sono stati messi di fronte a una rappresentazione ingannevole del prodotto" ha aggiunto.

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?