Navigation

Australia protesta con Qatar per esami medici su passeggere

La ministra degli esteri australiana ha condannato quanto successo. KEYSTONE/AP/LUKAS COCH sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 26 ottobre 2020 - 11:30
(Keystone-ATS)

Il governo australiano ha espresso "profonda preoccupazione" con il Qatar per "il trattamento offensivo, gravemente inappropriato" di donne passeggere di un volo per Sydney della Qatar Airlines.

È infatti stato loro imposto di sbarcare dall'aereo nell'aeroporto di Doha per essere sottoposte a un esame medico "invasivo" in un'ambulanza sulla pista, dopo che era stato trovato un neonato prematuro in un bagno del terminal.

A quanto riportato dal Canale 7 australiano, il decollo del volo QR908 per Sydney il 2 ottobre è stato ritardato di quattro ore, dopo la scoperta del neonato e dopo i controlli sulle passeggere, in cerca di segni che avessero partorito di recente.

"Abbiamo espresso molto chiaramente alle autorità del Qatar che il trattamento in questione è stato offensivo e oltre le circostanze in cui le donne potessero dare consenso libero e informato. Il dipartimento degli esteri è impegnato nella questione attraverso canali diplomatici", ha detto la ministra degli esteri australiana Marise Payne. Ha aggiunto di attendere una relazione sull'incidente dal governo del Qatar e di aver riportano intanto il caso alla polizia federale australiana.

Si apprende intanto che il neonato è al sicuro e sta ricevendo cure mediche.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.