Un colonnello delle forze armate austriache, oggi in pensione, è sospettato di avere spiato per la Russia per vent'anni.

Lo ha reso noto oggi in una conferenza stampa a Vienna il cancelliere austriaco Sebastian Kurz, riferendo sulle indagini condotte dalla procura di Stato. La ministra degli esteri austriaca, Karin Kneissl, ha per il momento cancellato una visita in Russia in programma il 2 e 3 dicembre. Secondo l'agenzia di stampa Apa, le informazioni che hanno consentito di scoprire la spia sono arrivate da servizi segreti stranieri.

Il ministero degli esteri russo ha reagito convocando l'ambasciatore austriaco a Mosca, Johannes Eigner. Lo indica l'agenzia di stampa ufficiale russa Tass, che cita il ministero degli esteri. L'incaricato d'affari russo a Vienna, Igor Nikitin, è stato a sua volta convocato dal ministero degli esteri austriaco, ha reso noto un portavoce del ministero.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.