Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il ministero dei Trasporti tedesco ha reso noto di aver convocato per la prossima settimana un rappresentante di Opel dopo le rivelazioni di Spiegel e Ard su possibili manipolazioni dei livelli di gas di scarico.

La motorizzazione civile tedesca (Kba) sta al momento verificando le informazioni, ha aggiunto un portavoce del ministero.

Secondo le indiscrezioni fornite dai due media e rafforzate da ricerche di ong ambientaliste, su almeno due modelli di Opel, Astra e Zafira, sarebbe stato installato un software che permette un funzionamento limitato dei sistemi di pulizia dei gas di scarico, causando emissioni di ossido d'azoto superiori a quelle consentite dalla legge. Almeno con riferimento a Zafira, Opel ha respinto le accuse.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS