Tutte le notizie in breve

Il presidente francese, François Hollande, plaude all'accordo per l'acquisto di Opel/Vauxhall da parte di Peugeot-Citroën-Ds.

KEYSTONE/EPA/YOAN VALAT

(sda-ats)

Il presidente francese, François Hollande, plaude all'accordo per l'acquisto di Opel/Vauxhall da parte di Peugeot-Citroën-Ds.

"Psa, il cui risanamento è oggi acquisito, dimostra di essere ormai in grado di contribuire al consolidamento del settore automobilistico in Europa", afferma in una nota diffusa a Parigi, sottolineando che con questa operazione le attività di Psa e Opel/Vauxhall "beneficeranno di marchi emblematici, di capacità di innovazione e di produzione rafforzate, come anche di una presenza complementare in Europa".

Inoltre, per Hollande, lo Stato francese ha fatto bene a dare "un sostegno decisivo a Psa fornendo la sua garanzia alla filiale bancaria del costruttore nel 2012 e poi entrando nel capitale nel 2014". Il capo dello Stato, che questa sera riceverà la cancelliera tedesca Angela Merkel, insieme con il premier Paolo Gentiloni e il presidente del governo spagnolo Mariano Rajoy a Versailles, plaude infine a "questa bella operazione e la nascita di un campione europeo dell'automobile".

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve