Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un'auto si è lanciata su passanti israeliani poco fa a Gerusalemme est, nel quartiere arabo di Sheik Jarrah, in quello che il portavoce della polizia ha confermato essere un attacco terroristico. Ci sarebbero, al momento, 3-5 feriti, e il presunto assalitore - originario di un quartiere di Gerusalemme est - è stato colpito in una sparatoria.

Alcune soldatesse sono rimaste ferite nell'incidente, secondo quanto riferisce la radio militare. L'emittente ha raccolto anche una testimonianza - finora non confermata da fonti ufficiali - secondo cui dopo l'incidente l'automobilista, in apparenza palestinese, sarebbe sceso dal veicolo con fare minaccioso, forse brandendo un oggetto contundente. Un agente di sicurezza lo ha neutralizzato con alcuni proiettili e l'uomo versa adesso in gravi condizioni.

A Gerusalemme, specialmente nella Città vecchia, si avvertiva fin dalla prima mattinata un'atmosfera di tensione per la concomitanza fra le preghiere islamiche del venerdì e i festeggiamenti per il Purim, il carnevale ebraico.

Intanto, Hamas considera un "atto eroico" l'attacco condotto contro le soldatesse israeliane. Lo ha affermato a Gaza, secondo la agenzia palestinese Quds.Net, Sami Abu Zuhri, un portavoce di Hamas. Il suo gesto, ha aggiunto, "è una reazione naturale ai crimini del nemico".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS