Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

AutoPostale: fedpol affida inchiesta a ex giudice federale (foto d'archivio)

Keystone/DIE SCHWEIZERISCHE POST/HANDOUT

(sda-ats)

L'ex giudice federale Hans Mathys è stato incaricato di condurre l'inchiesta penale amministrativa per gli illeciti di AutoPostale, inchiesta che il Consiglio federale ha affidato a fedpol. Sarà affiancato da Pierre Cornu, giudice del Tribunale cantonale di Neuchâtel.

Lo rende noto oggi in un comunicato lo stesso Ufficio federale di polizia (fedpol). Mathys è un esperto di diritto penale e si avvarrà della collaborazione di Cornu "in modo puntuale a seconda delle necessità", si legge nella nota. Entrambi gli inquirenti potranno inoltre avvalersi del sostegno di una squadra di specialisti di fedpol.

La procedura penale amministrativa è già in atto e ha la priorità sulle altre indagini e audizioni avviate in materia da altre autorità od organismi.

Una procedura penale amministrativa - rileva fedpol - persegue i medesimi obiettivi di una procedura penale ordinaria. Anche in tal caso si applicano il principio della presunzione di innocenza, il principio inquisitorio e il segreto istruttorio.

Da parte sua, per far luce sulla vicenda, La Posta ha nominato un gruppo di tre esperti esterni. Lo ha reso noto il presidente del consiglio di amministrazione della Posta, Urs Schwaller, presentando il bilancio 2017 del "gigante giallo".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS