Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

AutoPostale Svizzera punta sull'elettromobilità: l'azienda ha deciso di sottoporre a un test di tre anni due veicoli elettrici nei cantoni di Berna e Obvaldo. L'obiettivo è di accertare l'idoneità dei veicoli.

I due automezzi, lunghi 12 metri, dovrebbero essere messi in circolazione il prossimo inverno e saranno impiegati nel servizio di linea quotidiano, informa in un comunicato odierno AutoPostale Svizzera. Dove precisamente verranno testati non è ancora stato definito, ha riferito all'ats il portavoce Urs Bloch. Certo è che i bus viaggeranno su tratte topograficamente diverse.

Si tratta del primo test di lunga durata. In passato erano già stati provati diversi modelli a motore elettrico ma solo nell'arco di alcuni giorni. Il periodo di prova servirà in particolare ad accertare l'idoneità della trazione e della portata della batteria oltre a verificare come avviene concretamente la ricarica di quest'ultima e la manutenzione dei veicoli.

Dal 2010 AutoPostale impiega automezzi ibridi. Oggi, in Svizzera ve ne sono in circolazione una trentina.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS