Navigation

Avaloq licenzia 115 collaboratori

Questo contenuto è stato pubblicato il 20 gennaio 2012 - 09:40
(Keystone-ATS)

Lo specialista zurighese di software bancario Avaloq intende sfrondare profondamente l'organico licenziando 115 collaboratori. Lo ha detto all'ats un portavoce dell'azienda confermando una notizia pubblicata dal giornale economico "Handelszeitung".

All'ats Denise Chervet, segretaria centrale dell'associazione svizzera degli impiegati di banca ha dichiarato che il personale di Avaloq non è organizzato in un sindacato, ciò che ha reso più facile un simile licenziamento di massa.

Avaloq sviluppa e commercializza per conto proprio un software di sua produzione denominato Avaloq Banking. L'azienda dispone di undici siti, di cui quattro in Svizzera. Dà lavoro globalmente a 1250 persone.

Sono numerosi in Svizzera - tra cui quattro banche cantonali - gli istituti di credito che utilizzano il sistema informatico concepito dalla ditta zurighese.

A fine agosto 2011, Avaloq aveva annunciato il rilevamento della maggioranza della ticinese B-Source nonché l'intenzione di aprire un centro di sviluppo a Edimburgo. Lo specialista zurighese di software bancario vuole reclutare 500 persone nella capitale scozzese.

L'azienda zurighese ha archiviato l'esercizio 2011 con ricavi per circa 360 milioni di franchi. L'azienda non diffonde cifre più precise.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?