Navigation

Averi Mubarak: Berna riceve rogatoria dal Cairo

Questo contenuto è stato pubblicato il 16 febbraio 2011 - 11:30
(Keystone-ATS)

Dopo che venerdì il Consiglio federale ha deciso di bloccare eventuali averi in Svizzera dell'ex presidente egiziano Hosni Mubarak e del suo entourage, Berna ha ricevuto ieri una rogatoria dal Cairo. Lo ha annunciato oggi l'Ufficio federale di giustizia. Il congelamento dei beni è già applicato a dodici persone.

"La rogatoria sarà ora esaminata formalmente prima di decidere a chi sarà affidata la sua esecuzione, ossia al Ministero pubblico della Confederazione o un'autorità giudiziaria cantonale", ha dichiarato oggi il portavoce dell'UFG Folco Galli. Egli non ha saputo precisare i dettagli della richiesta.

Secondo la Banca nazionale svizzera a fine 2009 gli averi egiziani nelle banche elvetiche ammontavano a 3,6 miliardi di franchi, di cui 1,2 miliardi a titolo fiduciario.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?