Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BERNA - Il 2009 è stato un anno più che positivo per l'assicurazione vecchiaia e superstiti (AVS). È stata infatti registrata un'eccedenza di 3,9 miliardi di franchi, contro una perdita di 2,3 miliardi dell'anno precedente. Questo buon risultato - indica l'Ufficio federale delle assicurazioni sociali (UFAS) - si spiega in parte con la ripresa dei mercati.
Per quanto riguarda l'ammontare medio della pensione vecchiaia, nel 2009 è stato di 1'970 franchi al mese per le donne e di 1'978 franchi per gli uomini. Le coppie sposate in cui entrambi i coniugi avevano diritto alla rendita, hanno percepito in media 3'280 franchi mensili.
Nell'anno in rassegna, i beneficiari di una pensione di vecchiaia erano 1,9 milioni, 117 mila quelli a beneficio della vedovanza, con un aumento del 3% rispetto al 2008.

SDA-ATS