Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il figlio del presidente americano Donald Trump Jr, travolto dallo scandalo del Russiagate.

KEYSTONE/AP/RICHARD DREW

(sda-ats)

Non ci fu nulla di illegale nell'incontro fra Donald Trump Jr e una avvocatessa russa nel giugno 2016. Ne è convinto uno dei principali avvocati della squadra di legali che assiste il presidente Trump.

L'avvocato Jay Sekulow lo ha ripetuto comparendo in una serie di diversi programmi tv oggi: "Nulla che può essere accaduto in quell'incontro, anche se avesse avuto a che fare con materiale di ricerca sull'opposizione da parte di un avvocato russo, è illegale o in violazione della legge", ha detto alla Fox.

"Se era così nefasto, mi chiedo come mai il Secret Service ha consentito l'accesso a quelle persone", ha aggiunto parlando con la Abc. Quando l'episodio ebbe luogo Trump candidato aveva già la protezione del Secret Service.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS