Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Forte calo della redditività nel 2013 per il gruppo editoriale argoviese AZ Medien, fra i più grandi del settore in Svizzera: l'utile netto si è ridotto a 1,8 milioni di franchi, contro i 19 milioni dell'anno precedente. Il giro d'affari è diminuito del 3,8%, attestandosi a 242,2 milioni, ha indicato oggi la società, mentre il risultato operativo Ebit è sceso del 78% a 5,1 milioni.

A pesare sul fatturato è stato in particolare il mercato delle inserzioni, contrattosi di oltre 4 milioni di franchi. La forte presenza regionale e la diversificazione delle attività - AZ Media pubblica svariati giornali, ma anche libri e riviste ed è attiva pure nella televisione e nel web - hanno permesso di compensare solo in parte gli effetti della difficile situazione di mercato.

Il risultato è stato da parte sua influenzato da ammortamenti e investimenti. Questi ultimi hanno superato i 45 milioni nel 2013 e hanno in particolare interessato una nuova macchina tipografica, la nuova emittente televisiva TV24 e una partecipazione rilevante nel portale di notizie online Watson.

SDA-ATS