Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Le grandi imprese elvetiche continuano ad essere considerate fra i datori di lavoro più interessanti da chi è attivo professionalmente in Svizzera, anche se Google la fa da padrone in alcuni settori.

Stando a un sondaggio periodico pubblicato oggi dalla società di consulenza svedese Universum in ambito commerciale al primo posto figura Google (+1 posizione rispetto all'anno scorso), seguita da Nestlé (-1), Migros (-1), Swatch (=) e UBS (-2). Per gli ingegneri svettano invece nell'ordine ABB (+1), FFS (+4), Google (-2), Nestlé (-1) e Siemens (=).

Quasi immutata è rimasta la classifica nel comparto informatico, che è capeggiata da Google (=), Microsoft (=), Swisscom (=), IBM (=), FFS (+10). Nelle scienze naturali le aziende preferite sono Roche (=), Novartis (=), Nestlé (=), Bayer (+3) e Google (-1).

Le graduatorie si basano sulle risposte fornite da 4192 persone fra febbraio e agosto 2015. I dati sono stati pubblicati nell'ambito di uno studio che, stando a Universum, conferma alcuni stereotipi riguardanti il diverso approccio all'impiego da parte di uomini e donne: i primi sarebbero più orientatati a far carriera e a guadagnare di più, le seconde invece punterebbero più sull'armonia.

Altro punto che emerge dalla ricerca, chi non dispone di un posto di lavoro ritiene più importante un buon salario e un impiego stabile. Gli studenti hanno inoltre un approccio più "internazionalista", mentre coloro che sono già attivi favoriscono autonomia, attrattiva del lavoro e buon equilibrio fra vita privata e professionale.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS