Bâloise intende continuare a rimanere indipendente: lo afferma il presidente della direzione Gert De Winter, pur ammettendo di essere cosciente che la compagnia assicurativa è considerata già da tempo dal mercato "una bella promessa sposa sul Reno".

Uno scenario in cui un azionista attivo richieda una fusione, per esempio con Helvetia o con la tedesca Ergo, "non è sul tavolo", afferma il CEO in un'intervista pubblicata oggi da Finanz und Wirtschaft. Nel caso - solo ipotetico - che Bâloise dovesse scegliere fra una delle due società citate De Winter riterrebbe opportuno unirsi a Helvetia, per rafforzarsi sul mercato svizzero.

Non è in discussione nemmeno l'acquisto di una banca svizzera, ha proseguito il manager 52enne belga. Bâloise può contare infatti su Allfinanz e su collaborazioni con Banca Cler e con la Banca cantonale di Basilea Campagna.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.