Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BAAR (ZG) - La ragazza della sesta classe della scuola primaria di Baar (ZG), che si era ammalata di tubercolosi, ha finito con il contagiare 16 suoi compagni. Possono seguire le lezioni, ma dovranno assumere antibiotici per diversi mesi, hanno reso noto le autorità del comune.
Il primo caso era stato reso noto lo scorso 11 maggio e riguardava una ragazza di 12 anni che nel frattempo ha potuto lasciare l'ospedale. Dovrà assumere degli antibiotici ancora per mesi. Le autorità non escludono che anche altri allievi possano essere stati contagiati dal batterio ed hanno ordinato nuovi controlli.
La tubercolosi è una malattia infettiva curabile ma non ancora debellata. In Svizzera si registrano ogni anno circa 500 casi e a livello mondiale i contagi sono circa nove milioni. Secondo i dati dell'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) ad ammalarsi di tubercolosi in Svizzera sono per la maggior parte stranieri.
Una persona può sviluppare la malattia anche ad anni di distanza dal contagio e soltanto fra il 5 e il 10% delle persone contagiate sviluppano la malattia, ha reso noto il medico cantonale di Zugo.

SDA-ATS