Navigation

Baghdad, manifestazioni anti-Usa

La protesta ricomincia. KEYSTONE/EPA/AJ GD sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 24 gennaio 2020 - 09:21
(Keystone-ATS)

Sono iniziate a Baghdad diverse manifestazioni anti-Usa, collaterali alle proteste quotidiane per il carovita. Lo riferiscono i media iracheni.

L'appello a scendere in piazza contro la presenza delle truppe americane nel Paese è stato lanciato dal leader sciita Moqtada Sadr, a capo di un partito che guida il maggior gruppo politico parlamentare.

L'invito è stato esteso anche alle milizie filo iraniane, tra le quali Kataib Hezbollah al centro delle tensioni con gli Usa.

Sulle porte dell'ambasciata Usa nella capitale irachena è stato affisso un volantino di ammonimento contro ogni tipo di azione rivolta ai danni della sede diplomatica.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.