Navigation

Bahrein: opposizione sciita boicotta elezioni parziali

Questo contenuto è stato pubblicato il 13 agosto 2011 - 11:14
(Keystone-ATS)

Il principale gruppo dell'opposizione sciita del Bahrein, Al Wafaq, ha deciso di boicottare le elezioni legislative parziali in programma il 24 settembre prossimo. Lo ha annunciato all'Afp uno dei suoi dirigenti, Khalil al Marzuk.

"Il Wefaq ha deciso di boicottare le elezioni parziali" indette per sostituire i 18 deputati che si sono dimessi la primavera scorsa per protestare contro la repressione violenta di un'ondata di proteste della maggioranza sciita contro la dinastia sunnita al potere, ha dichiarato Marzuk, consigliere politico del capo del movimento. "Noi chiediamo - ha aggiunto - una Camera dei deputati che goda di piene prerogative e di circoscrizioni elettorali eque".

Il Wefaq contesta le prerogative accordate alla Shura, la Camera alta del Parlamento, i cui 40 membri sono designati, perché può bloccare le iniziative della Camera dei deputati.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?