Navigation

Bahrein: un anno da rivolta, polizia disperde manifestanti

Questo contenuto è stato pubblicato il 14 febbraio 2012 - 12:19
(Keystone-ATS)

La polizia del Bahrein ha violentemente disperso centinaia di manifestanti che tentavano di raggiungere la rotonda della Perla, simbolo delle rivolta repressa duramente dalle autorità dell'isola petrolifera, esattamente un anno fa.

Le proteste sono riprese questa questa mattina al grido di "abbasso il re", ma già ieri Manama era stata teatro di disordini e scontri tra la polizia e centinaia di manifestanti che tentavano di bloccare l'autostrada e rioccupare la rotonda.

Sull'onda della Primavera araba migliaia di persone erano scese in piazza a 14 febbraio dell'anno scorso per chiedere riforme, più democrazia e meno discriminazioni nei confronti degli sciiti, minoranza nel paese.

In poco più di un mese, con l'ausilio delle forze armate dei paesi del Golfo, la sollevazione era stata repressa, con una quarantina di morti, migliaia di arresti e centinaia di casi di abusi.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?