Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il gruppo Balôise ha registrato nel primo semestre un utile netto di 223,6 milioni di franchi, in flessione del 10,1% rispetto a un anno fa. Il volume d'affari è rimasto stabile, a 5,6 miliardi, grazie alla crescita in Belgio e Lussemburgo.

Il calo dell'utile viene spiegato con il rafforzamento delle riserve nel comparto non-vita in Germania, pari a 54,8 milioni. Senza questa operazione ci sarebbe stato un aumento del 4,8% rispetto al primo semestre 2015.

A causa dei provvedimenti adottati in Germania, gli affari nel settore sinistri hanno ottenuto un utile operativo (EBIT) di 208,4 milioni, in netto calo rispetto ai 262 milioni registrati un anno fa. Il volume d'affari di questa divisione ha registrato una progressione del 3,1% a 2,1 miliardi.

Il combined ratio, vale a dire il rapporto fra i costi e i premi incassati, ha subito una lieve contrazione di 0,2 punti per attestarsi al 92,5%. Nel settore Vita, il volume d'affari è sceso dell'8,7% a 2,4 miliardi.

Per quanto attiene all'esercizio in corso, il gruppo si attende "un'eccellente performance operativa" nonostante il contesto difficile. L'assicuratore non fornisce tuttavia previsioni precise sul corso dell'anno, ma fa sapere che svelerà i suoi nuovi obiettivi nella giornata dedicata agli investitori il 26 ottobre.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS