Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

TOKYO - La guardia costiera giapponese si avvia a trasmettere all'Interpol la richiesta di un mandato di cattura internazionale per Paul Watson, presidente e fondatore di Sea Shepherd Conservation Society, l'associazione ambientalista che si batte per la difesa delle balene, con l'accusa di aver ordinato agli associati di ostacolare l'attività nell'Artico delle baleniere nipponiche.
E' quanto anticipa la Nhk, la tv pubblica nipponica, in relazione alle indagini seguite all'arresto di Peter Bethune, avvenuto a marzo.
Bethune aveva 'assaltato' a metà febbraio la Shonan Maru 2, nave di scorta alle baleniere del Sol Levante, per arrestarne il capitano, chiedendo un risarcimento milionario per la propria imbarcazione, la nave ipertecnologica Ady Gil, affondata dopo uno scontro in mare aperto con la stessa nave giapponese.

SDA-ATS