Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Baloise lo scorso anno ha registrato una crescita del 57% dell'utile rispetto al 2013, a 711 milioni di franchi. I premi sono progrediti del 5,3% a 9,18 miliardi.

In una nota odierna, la società indica che l'utile netto era stato migliore solo una volta nella storia del gruppo. Citato nel comunicato, il direttore generale Martin Strobel afferma che il buon andamento degli affari si spiega con la concentrazione delle forze, malgrado un contesto macroeconomico sfavorevole.

La crescita dell'utile è anche effetto, nella misura di 160 milioni di franchi, della vendita delle partecipazioni negli assicuratori basilese Nationale Suisse e sangallese Helvetia nell'ambito dell'acquisto del primo da parte del secondo. Per quanto riguarda l'esercizio in corso, Baloise si stima ben posizionato nel contesto settoriale descritto come "esigente".

Il consiglio d'amministrazione proporrà all'assemblea generale il versamento di un dividendo di 5 franchi per azione, contro i 4,75 franchi del 2013. Nei prossimi due anni Baloise intende inoltre avviare il riacquisto di un milione di titoli al massimo.

Le novità odierne hanno deluso le aspettative del mercato.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS