Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Venti balsami per le labbra su 38 testati dal laboratorio cantonale basilese sono potenzialmente nocivi. Un uso a lungo termine di dieci di essi potrebbe addirittura provocare problemi di salute.

Lo indica l'istituto in una nota odierna. Un loro divieto non può tuttavia essere decretato, dato che i possibili danni alla salute non sono gravi.

La componente principale di 36 articoli si è rivelata essere la paraffina, impiegata in dosi problematiche. Su 100 grammi di balsamo, questa sostanza rappresentava da 10 a 69 grammi, ciò che è contrario alle norme di buona fabbricazione (NBF) pretese dall'Unione europea.

In dieci balsami è stata individuata la presenza di olio minerale fluido, una sostanza che può danneggiare la salute, dato che può essere ingerita. Dodici articoli esaminati contenevano inoltre sostanze allergeniche non dichiarate correttamente sulla confezione. In tutti questi casi il laboratorio ha chiesto ai produttori di intervenire, pagando oltretutto il costo delle analisi.

I balsami, analizzati su mandato dell'associazione dei consumatori argoviese, sono stati acquistati in vari negozi e presso grossisti di Basilea Città e Argovia. Quattordici articoli sono stati prodotti in Cina, tre a Taiwan, tredici in Europa e otto negli Stati Uniti.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS