Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Banca alternativa svizzera (ABS) ha realizzato nel 2016 un utile netto in crescita del 32,4% a 1,8 milioni di franchi nonostante un leggero rallentamento dell'attività della clientela. Lo si legge in un comunicato odierno.

Alla fine dell'anno scorso la somma di bilancio si è attestata a 1,65 miliardi di franchi, in crescita del 4% rispetto al 2015, precisa nella nota ABS. L'istituto con sede a Olten ha accordato prestiti alla clientela per 1,21 miliardi di franchi (+13,5%)

La Banca alternativa attribuisce parte di questa progressione al finanziamento di cooperative di abitazione nella Svizzera romanda per grandi progetti di costruzione.

I fondi propri sono da parte loro saliti del 29,4% a 142,2 milioni di franchi, in seguito all'aumento del numero degli azionisti. Anche il numero dei clienti è progredito (+3,1% a a 31'551) registrando tuttavia un ritmo di crescita minore degli anni precedenti.

Il volume dei patrimoni amministrati è aumentato del 5% a 1,792 miliardi di franchi. A fine dicembre 2016 l'ABS impiegava 103 persone di cui il 55% a un tasso di occupazione inferiore al 90%.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS