Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Buon esercizio 2015 per la Banca cantonale di Zurigo (ZKB): grazie all'acquisizione della società di servizi di investimento e di previdenza Swisscanto, l'utile netto è progredito del 12% a 722 milioni di franchi.

Nel 2014 gli utili avevano registrato una contrazione del 18,8%. Nel settore delle operazioni su interesse, la principale fonte di ricavi per la ZKB, lo scorso anno l'andamento è stato positivo. Complessivamente i ricavi sono aumentati del 14% a 2,204 miliardi di franchi, indica la banca in un comunicato odierno.

Anche i proventi da operazioni di negoziazione sono lievitati addirittura del 41% a 328 milioni di franchi. Il patrimonio dei clienti è cresciuto da 208,7 miliardi di franchi a 257,5 miliardi, anche per effetto del rilevamento di Swisscanto.

Il capitale proprio di ZKB è salito a fine dicembre a 11,3 miliardi di franchi, a fronte di 9,8 miliardi un anno prima.

L'istituto - quarta banca più importante del Paese - distribuirà a Cantone e Comuni dividendi per 326 milioni di franchi, ovvero 46 milioni in più dell'anno precedente.

Per l'esercizio in corso, il presidente della direzione di ZKB Martin Scholl si mostra ottimista: grazie a solide basi, a un modello d'affari equilibrato e a una strategia chiara il CEO si aspetta un risultato positivo. Non vengono però fornite cifre al riguardo.

A fine dicembre 2015, dopo il rilevamento di Swisscanto, l'istituto aveva in organico 5'179 persone, contro 4'844 un anno prima.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS