La Banca cantonale di Zurigo (ZKB) ha risentito dei deboli tassi d'interesse nel primo semestre 2014. Rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso, l'istituto ha registrato un utile in calo del 14,6% a 336 milioni di franchi. I ricavi operativi sono diminuiti dell'8,9% a 989 milioni di franchi, ha comunicato oggi la ZKB.

La contrazione dei risultati rispetto al primo semestre del 2013 è da ricondurre principalmente a operazioni di interesse, che hanno registrato ricavi in calo del 5,6% a 539 milioni di franchi. Nel raffronto con il secondo semestre del 2013 risulta una flessione di 7 milioni.

Le operazioni in commissione e le prestazioni di servizi hanno generato un prodotto sostanzialmente stabile (-0,8%) a 277 milioni di franchi, mentre i proventi delle operazioni da negoziazione hanno subito un forte rallentamento, scendendo del 24,5% a 153 milioni. L'utile lordo ha registrato una flessione del 14,8% a 388 milioni.

La ZKB giudica "solida" la performance semestrale, precisando che i fondi propri si attestavano a fine giugno a 9,2 miliardi di franchi, in calo dello 0,3% rispetto al corrispondente periodo del 2013. Il coefficiente CET1 è dal canto suo passato dal 13,9% al 14,9%.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.