La Banca Coop ha annunciato per il primo semestre 2013 un calo dei risultati a causa del contributo al finanziamento della cassa pensione del personale. L'utile netto è sceso del 23,6% a a 26,3 milioni di franchi, si legge in una nota o in una nota odierna.

L'utile lordo si è attestato a 35,6 milioni di franchi, in flessione di 9,8 milioni rispetto ai primi sei mesi del 2012. Senza il contributo una tantum l'utile lordo avrebbe registrato una progressione del 4%.

I ricavi d'esercizio dal canto loro sono aumentati dello 0,7%, salendo a 120,9 milioni di franchi, indica l'istituto controllato dalla Banca cantonale di Basilea.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.