Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Banca Coop ha migliorato l'anno scorso i suoi risultati, ma per effetti straordinari. L'utile netto è aumentato del 16,2% a 67,8 milioni di franchi.

Gli utili del 2011 erano stati penalizzati a causa di costi di migrazione della piattaforma informatica. Senza questo elemento il risultato del 2012 sarebbe stato "leggermente inferiore" a quello del 2011, indica l'istituto oggi in una nota. I fondi della clientela hanno raggiunto un livello record: sono aumentati del 9,2% a 10,7 miliardi di franchi.

I ricavi provenienti da operazioni su interesse sono scesi leggermente attestandosi a 155,7 milioni, a fronte dei 156,1 milioni dell'esercizio precedente. Positiva la situazione, grazie al buon andamento dei mercati finanziari, per quanto riguarda le operazioni su commissioni e le prestazioni di servizio: i ricavi sono saliti a 69,1 milioni (66,7 milioni a fine dicembre 2011). Si tratta di uno dei migliori risultati degli ultimi anni, precisa la nota della banca. Le negoziazioni hanno registrato entrate per 13,3 milioni, in crescita rispetto agli 11,6 milioni dell'esercizio precedente.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS