La Banca Mondiale rivede al ribasso le stime di crescita dell'economia globale. Il Pil 2015 crescerà del 2,8%, meno del 3% stimato in gennaio.

La crescita dell'area euro è stata rivista al rialzo a +1,5% dal +1,3% precedente, mentre quella degli Stati Uniti è stata tagliata a +2,7% dal +3,2% precedente.

Frenano anche i Paesi in via di sviluppo, che si trovano a a far fronte a un "rallentamento strutturale": il Pil crescerà quest'anno del 4,4%, 0,4 punti percentuali in meno rispetto a gennaio.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.