Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Christophe Darbellay accusato di violazione dei diritti della personalità: a presentare denuncia contro il presidente del PPD svizzero sono stati Konrad Hummler e Otto Bruderer, ex banchieri di Wegelin, la più antica banca privata svizzera che negli Stati Uniti si è di recente dichiarata colpevole di complicità in evasione fiscale.

I due banchieri, in dichiarazioni rilasciate alla stampa, avevano affermato che le pratiche illegali di Wegelin negli Usa erano moneta corrente nel settore finanziario svizzero e Darbellay li aveva definiti "traditori".

Béatrice Wertli, segretaria generale del PPD, ha detto oggi che Darbellay ha ricevuto una citazione a comparire ad Appenzello e Uitikon (ZH).

Il presidente del PPD non ha comunque cambiato idea: "le dichiarazioni di Hummler e Bruderer costituiscono una diffamazione su scala mondiale della piazza finanziaria elvetica. Come cittadino, uomo politico e rappresentante dell'economia avverto questo comportamento come un tradimento".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS