Navigation

BancaStato rileva attività retail EFG in Ticino, migliaia clienti

Dipendenti e clienti che un tempo facevano capo a BSI - e magari prima a Banca del Gottardo - entrano ora nell'orbita di BancaStato. KEYSTONE/TI-PRESS/GABRIELE PUTZU sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 30 settembre 2020 - 08:30
(Keystone-ATS)

BancaStato rileverà le attività e la clientela in Ticino del settore "retail e commerciale" di EFG International.

In base a un accordo firmato nelle scorse ore dai vertici dei due istituti finanziari, che interessa migliaia di clienti, passa così di mano la gestione di patrimoni e crediti per circa 1,2 miliardi di franchi. A livello occupazionale viene assicurato che non vi saranno licenziamenti.

Il trasferimento, che concerne la clientela individuale e aziendale che non utilizza i servizi di private banking, consentirà a EFG International di concentrarsi sulla propria attività principale, il private banking appunto, spiega EFG International in un comunicato odierno. Le parti hanno concordato di non rendere noti i dettagli economici dell'operazione, il cui perfezionamento è previsto entro il primo trimestre del 2021.

Da parte sua in una nota BancaStato sottolinea che quanto concordato permetterà di aumentare i volumi commerciali e favorirà la piazza finanziaria locale. La banca cantonale acquisirà patrimoni e crediti le cui composizioni e tipologie sono considerate coerenti con il suo modello e la sua politica di affari. Viene inoltre stabilita una base per future sinergie commerciali tra le due parti.

La cessione delle attività di EFG International - che come noto aveva rilevato nel 2016 la luganese BSI, travolta dallo scandalo del fondo sovrano della Malaysia 1MDB - esclude l'ipotesi di licenziamenti e prevede che meno di una decina di collaboratori confluiscano, alle medesime condizioni contrattuali, tra le file del gruppo BancaStato entro il termine del progetto, ovvero - si stima - la fine del primo trimestre 2021.

"Per BancaStato l'accordo raggiunto oggi è estremamente positivo da diversi punti di vista" commenta Fabrizio Cieslakiewicz, presidente della direzione generale, citato nel comunicato . "Vi è innanzitutto l'aspetto finanziario: l'acquisizione di clienti retail e commerciali di EFG International ci consente di aumentare in poco tempo i volumi commerciali da cui traiamo le nostre fonti di ricavo. Ma vi è anche un altro importante aspetto, ossia quello legato al nostro ruolo in Ticino: siamo orgogliosi di poter assicurare una completa continuità bancaria alle migliaia di clienti retail e commerciali provenienti dalla controparte, e questo a favore della piazza finanziaria locale".

Soddisfatto è anche Franco Polloni, responsabile Svizzera e Italia presso EFG International. "Questa operazione consentirà ai nostri clienti retail di beneficiare dei servizi dedicati di BancaStato. Allo stesso tempo, noi concentreremo la nostra attenzione nel servire i nostri clienti private banking, con l'obiettivo di rafforzare ulteriormente la nostra leadership in Ticino. Sarà istituito un comitato congiunto per consolidare la partnership commerciale futura tra BancaStato ed EFG in Ticino."

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.