Navigation

Banche: accordo governatori, più capitale per big sistemiche

Questo contenuto è stato pubblicato il 25 giugno 2011 - 15:44
(Keystone-ATS)

Il gruppo dei governatori delle banche centrali del Comitato di Basilea ha raggiunto l'accordo per definire i cuscinetti di capitale aggiuntivi, rispetto alle soglie stabilite da Basilea3, a carico delle banche di tipo 'sistemicO', capaci cioè di creare contagio in caso di difficoltà. La proposta dovrà essere sottoposta a consultazione e poi al Financial Stability Board (FSB) guidato da Mario Draghi per essere poi portata al G20 di autunno.

Nell'accordo, come si legge in una nota, le banche saranno definite utilizzando cinque criteri fra cui dimensioni, interconnessioni, attività in più Paesi e complessità. Il capitale aggiuntivo necessario di tipo Common Equity Tier1 (ovvero quello di migliore qualità e facilmente utilizzabile in caso di crisi) sarà compreso in una scala dall'1 al 2,5% a seconda dall"importanza sistemica della banca. Inoltre, per disincentivare gli istituti di credito a aumentare le loro dimensioni è previsto un 1% addizionale da applicare nel caso di crescita.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?