Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il presidente della fondazione Ethos, Dominique Biedermann, rivendica una nuova riduzione delle banche d'investimento di UBS e Credit Suisse.

Ritiene che ciò che si è fatto finora sia insufficiente, ha precisato in un'intervista pubblicata oggi dal domenicale "Schweiz am Sonntag".

"Se CS o UBS amministrano il patrimonio di ricche imprese e le consigliano nel rilevamento di un concorrente non ci sono problemi. Ma le banche d'investimento effettuano ancora troppe transazioni, ciò che richiede molto capitale proprio". Questo è un pericolo per l'economia svizzera", afferma Biedermann. Ritiene quindi che nuove regole di capitalizzazione per le grandi banche siano necessarie.

Inoltre, il presidente di Ethos, fondazione attenta ai principi dell'etica e del buon governo di impresa che rappresenta 200 casse pensioni e altri investitori istituzionali, esige che le casse pensioni siano escluse dal tasso d'interesse negativo della Banca nazionale svizzera. È nell'interesse generale che ottengano buoni rendimenti per i pensionati. "Ma con un tasso d'interesse negativo, pagano un'imposta occulta" afferma.

Biedermann ritiene poi che il margine di manovra degli azionisti che detengono più diritti di voto, ma non la maggioranza delle azioni debba essere regolato meglio. E questo non solo per la Sika. Molti azionisti controllano un gran numero di imprese quotate in borsa senza detenere la maggioranza dei titoli. Abusano spesso di questo potere, aggiunge.

In caso di cessazione di una impresa si oppone al fatto che l'azionista con diritto maggioritario riceva un prezzo migliore rispetto agli altri, sottolinea. La fondazione vuole vietare questa pratica. Infine, cambiamenti sono necessari nel campo del diritto di voto degli azionisti "Riteniamo che il numero di azioni non possa superare il doppio del numero di diritti di voto", conclude Biedermann.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS