Navigation

Banche irlandesi, serviranno altri 50 miliardi euro

Questo contenuto è stato pubblicato il 08 febbraio 2011 - 16:06
(Keystone-ATS)

Le banche dell'Irlanda potrebbero aver bisogno di capitali per altri 50 miliardi di euro. Lo ha affermato il presidente di Anglo Irish Bank, Alan Dukes - ex ministro delle finanze - nel testo di un intervento preparato per una conferenza e diffuso dall'agenzia Bloomberg.

Dukes calcola che il "buco nero" nel sistema finanziario irlandese potrebbe ammontare tra i 20 e i 40 miliardi di euro e ha precisato che "un risanamento delle banche del paese richiederà circa 50 miliardi di euro" e che "una ristrutturazione delle banche implica perdite irrevocabili".

Dublino ha già iniettato nel sistema bancario 46 miliardi di euro ed ha la possibilità di attingere liquidità extra per 35 miliardi in base al piano di salvataggio siglato dall'Unione europea e dal Fondo monetario internazionale.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo