Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

WASHINGTON - Bradley Birkenfeld, l'ex banchiere di UBS che ha denunciato al fisco statunitense migliaia di evasori, potrebbe uscire di prigione ricchissimo, grazie ai compensi previsti dalla legislazione americana per gli informatori. Birkenfeld potrebbe infatti incassare fino al 30% delle somme recuperate dal fisco USA.
L'ex banchiere è stato condannato il 21 agosto scorso negli Stati Uniti a tre anni e quattro mesi di reclusione per aver aiutato un miliardario americano ad evadere le tasse. Dovrebbe andare in prigione venerdì prossimo, anche se nello scorso dicembre ha chiesto una riduzione della pena e un rinvio dell'incarcerazione.
Interrogato ieri dalla rete televisiva americana CBS, Birkenfeld ha indicato di aver fornito al fisco USA informazioni su 19 mila clienti di UBS, che avevano depositato su conti non dichiarati una somma complessiva di 20 miliardi di franchi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS